Come Riciclare un Tappetino

14 Aprile 2020 Off Di Stefano Mesti

Risulta essere primavera, è tempo di cambiamento. Dopo anni di saluti al sole, che sembra non arrivare mai, è l’ora della metamorfosi del vostro tappetino yoga incredibilmente pronto a trasformarsi in moltissime altre cose. Da sottobicchiere a ciabattine, da porta pc a tovaglietta, da portachiavi a portalattina, scoprirete quanto è versatile un tappetino. Ecco cosa vi serve per questa serie di ricreazioni: un vecchio tappetino di yoga, un paio di forbici, colla super forte o a caldo, lacci delle scarpe oppure semplici fili e opzionale: dei bottoni automatici.

Di seguito vi elenchiamo i diversi riutilizzi possibili con la gomma del tappetino

Ciabatte. Il vostro comodo tappetino può trasformarsi in confortevoli ciabattine da usare al mare o in giardino. Ecco come: segnate sul tappetino la dimensione del vostro piede, aggiungete circa un cm lungo tutta la sagoma e tagliate. Avrete così le basi delle vostre ciabattine. Per finire tagliate poi quattro strisce dal vostro materassino e incollatene due su ogni base con della colla a caldo (o super forte).

Tappo per barattoli. Se i vostri barattoli hanno perso il loro tappo, potete usare il vostro tappetino per rimediare. Prendete il vostro tappetino, tagliatene un pezzo che sia più grande dell’apertura del vostro barattolo e usatelo come tappo. Facile, veloce e divertente.

Tovaglietta. Se siete amanti della colazione a letto, potete usare il vostro tappetino come tovaglietta per la colazione, (o per il pranzo o per la cena). Il processo è semplicissimo: tagliate un pezzo di tappetino, a seconda della vostra ispirazione, quadrato, rotondo o ottagonale non importa, e avrete la vostra nuova tovaglietta. Se avete voglia di personalizzarla potete armarvi di ago e filo e decorarla come più vi piace. Lo stesso procedimento potete seguirlo per ricreare dei sottobicchieri.

Le ricreazioni che potete fare con il vostro tappetino sono moltissime altre, tagliando e incollando potete ottenere
– un portachiavi galleggiante, basta tagliare un pezzettino di tappetino, fare un buchetto per l’anello delle chiavi ed è fatta (per un altro tipo di portachiavi guarda il Sasso portachiavi);
– un portabicchiere/portalattine, è sufficiente ritagliare una striscia di tappetino lunga quanto la circonferenza del bicchiere/lattina e incollarne le estremità con la colla per chiuderla attorno al bicchiere/lattina;
– un porta pc, basta misurare la sagoma del vostro laptop sul tappetino, aggiungere 2 cm per lato e tagliare due pezzi identici della sagoma ottenuta. Per finire è necessario incollare i due pezzi su tre lati con colla a caldo.

Le possibilità sono molte.