Come Pulire il Notebook

20 Febbraio 2021 Off Di Stefano Mesti

Il notebook è un computer portatile, dalle dimensioni e peso molto ridotti. Per la sua ottima trasportabilità viene usato in massima parte da quanti, per ragioni di lavoro o altro, sono costretti a spostarsi e a viaggiare con una certa frequenza. Come tutti i computer almeno una volta ogni semestre ha bisogno di essere pulito e ciò allo scopo di eliminare la polvere che vi si è annidata nella tastiera e in altro loco e le particelle residui di cibo.

Prima di dare inizio alla pulizia spegni il notebook e scollegalo dalla corrente. Prendi la bomboletta spray ad aria compressa e soffia quest’aria sulla tastiera per portare via le particelle più piccole. In assenza di bomboletta è possibile intervenire con un aspirabriciole tipo questi. Poi con un cotton fioc opera negli interstizi tra un tasto e l’altro della tastiera per rimuovere le particelle più grandi.

Per lo sporco di superficie dei tasti metti una piccola quantità di liquido detergente su un panno morbido. Non spruzzarlo direttamente sui essi, perchè potresti danneggiare il computer. Con la stessa modalità pulisci anche lo schermo. Ti consiglio di non usare un panno qualsiasi di cotone, ma sul tipo di quelli che utilizzano i fotografi per nettare i loro obiettivi oppure gli ottici per gli occhiali.

Comunque in assenza dell’uno o dell’altro, puoi fare uso di un panno in microfibra. Opera con una pressione regolare e con movimenti continui rotatori, per evitare le striature. Per pulire accuratamente l’interno delle varie porte del notebook, devi far ricorso a un coton fioc. Dopo averne asportato la polvere, spruzza all’interno un po’ di aria compressa. Comportati alla stessa maniera per la pulizia del cassettino del CD o del DVD.